Una firma al minuto. È questa la media della sottoscrizioni raccolte dal movimento politico “Frascati a Sinistra” nella prima mattinata di uscita in piazza a sostegno della richiesta di referendum abrogativo del cosiddetto “Lodo Alfano”, ovvero il provvedimento legislativo del governo che assicura l’immunità dalle inchieste della magistratura per le alte cariche dello Stato.

Questa mattina, al banchetto allestito in piazza Roma, sono state duecento le persone che in quattro ore si sono recate a firmate la proposta. Un vero e proprio superlavoro per i militanti di “Frascati a Sinistra”, che sono stati impegnati senza interruzioni nel corso di tutta la mattinata. “Facciamo in modo che la legge rimanga uguale per tutti!” è stato lo slogan dell’iniziativa.

Grande soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori per il risultato della prima uscita. “Frascati a Sinistra” tornerà in piazza per altre giornate di raccolta delle firme. Le prossime sono previste, dalle 9 alle 13, per sabato 8 novembre sempre in piazza Roma e per domenica 9 novembre in piazza San Pietro.

In concomitanza con queste altre due giornate di raccolta di firme, “Frascati a Sinistra” annuncia anche un’altra iniziativa: in collaborazione con l’associazione “Libera terra” organizzerà la vendita di prodotti alimentari realizzati nelle terre confiscate alla mafia.

Giustizia: “Frascati a Sinistra” nella prima mattinata raccoglie duecento firme per il referendum contro il “Lodo Alfano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.